Laboratori per bambini: come realizzarli?

Laboratori per bambini | Come realizzarli?

I laboratori per bambini sono un mezzo molto efficace per far comprendere concetti astratti e complessi. Le attività laboratoriali sono spesso sottovalutate e realizzate con scarsi mezzi e senza una preparazione adeguata. In realtà si tratta di uno strumento molto importante, come testimoniato da diversi pedagogisti.

«…l’apprendimento non può essere soltanto passiva ricezione, ma deve collocarsi sul piano della ricerca, dell’azione e dell’esplorazione…» – John Dewey

«…gli atti del fare assumono un significato profondo per l’educazione…» – W. H. Kilpatrick

Ma come va strutturato un laboratorio? Quali sono le attività che si possono realizzare? Come raggiungere gli obiettivi?

La nostra esperienza ci ha permesso di riassumere in tre parole chiave l’essenza di un laboratorio: qualità, contenuti, coinvolgimento.

Come iniziare?

laboratori-per-bambini

Il primo passo da compiere, può sembrar strano, non è ideare il laboratorio, ma capire quali sono gli obiettivi da raggiungere. Questa fase è molto importante perché influenzerà la tipologia di attività che si andrà a realizzare.

A questo punto occorre scegliere la strategia per raggiungere l’obiettivo prefissato; cosa voglio fare col mio laboratorio?

  • emozionare?
  • stimolare?
  • incentivare il lavoro di squadra?
  • aumentare il livello di concentrazione?
  • fissare concetti astratti?
  • recuperare la manualità?

Come vedi le possibilità sono molteplici e nessuna esclude l’altra; è possibile che per raggiungere un determinato obiettivo sia necessario ideare delle attività che emozionino ma allo stesso tempo favoriscano il lavoro di squadra e il recupero della manualità.

Sembra un passaggio abbastanza scontato, ma non è possibile ideare laboratori per bambini senza preventivare una strategia ottimale.

Tipologie di laboratori

laboratori digitali

Esistono diversi tipi di laboratori ma i più efficaci sono senz’altro quelli digitali e quelli manuali. Naturalmente richiedono una preparazione e conoscenza specifiche molto diverse.

Laboratori 2.0

I laboratori digitali per bambini hanno il vantaggio di poter sfruttare a 360° le potenzialità che la tecnologia ci offre. Uno strumento molto potente che oramai è installato in quasi tutte le scuole è la LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, una specie di grande touchscreen su cui viene proiettato lo schermo di un computer.

Attraverso l’uso di applicazioni specifiche è possibile utilizzare lo schermo come una lavagna; inoltre, trattandosi di un vero computer, è possibile visualizzare video, presentazioni multimediali, eBook, insomma un vero e proprio paradiso digitale, che renderà l’attività molto più piacevole e divertente. Non a caso molti nostri laboratori per bambini richiedono l’uso della LIM per rendere la lezione interattiva e mostrare materiali multimediali esclusivi realizzati da noi.

Ecco un breve video della De Agostini che spiega le potenzialità della LIM.

Laboratori 1.0

I laboratori manuali per bambini richiedono invece una preparazione molto più dettagliata e particolareggiata.

Innanzitutto a seconda del laboratorio bisogna reperire il materiale adatto alla realizzazione dell’attività; questa parte è molto importante perché spesso determina la qualità del laboratorio stesso. I materiali da ricercare dipendono naturalmente dal tipo di attività che si andrà a svolgere, l’importante è stare molto attenti alla loro provenienza. Infatti materiali di scarsa qualità possono compromettere non solo la riuscita del laboratorio ma anche la salute dei bambini, poiché possono contenere sostanze nocive o che possono scatenare delle allergie.

Ricorda, non è una regola fissa, ma spesso un maggior costo è sinonimo di qualità.

Laboratori per bambini a tema storico-archeologico

Realizzare laboratori per bambini a carattere storico non è così semplice; bisogna infatti cercare di creare le condizioni ottimali per fornire tutte le nozioni necessarie a raggiungere l’obiettivo dell’attività.

Naturalmente è necessaria una padronanza completa dell’argomento, in modo tale da poterne parlare ai bambini nella maniera più semplice possibile. Tuttavia, a differenza di altre attività laboratoriali è ancora più importante la scelta dei materiali!

Ad esempio, molti colleghi e musei hanno attivo dei laboratori di scrittura egizia, ma usano tempere e fogli di carta; la nostra scelta invece è di tipo filologico, ovvero: pigmenti e colle naturali per realizzare gli inchiostri, vero foglio di papiro, riproduzione di kit da scriba in legno e pennino in canna. Queste caratteristiche fanno del laboratorio Il Piccolo Scriba un’esperienza unica nel suo genere.

Questi accorgimenti permettono al bambino di immedesimarsi a pieno nell’attività svolta innalzando notevolmente i livelli di concentrazione e apprendimento.

Seguendo questi piccoli consigli è possibile realizzare un laboratorio che stuzzichi la curiosità e la voglia di apprendere dei bambini, ma vista l’oggettiva difficoltà nel reperire diversi materiali e la specificità di diversi argomenti il nostro consiglio è quello di affidarvi alla nostra esperienza e preparazione.

Dopo anni nella didattica laboratoriale, sia all’interno di strutture museali che nelle scuole, abbiamo raggiunto una conoscenza approfondita degli argomenti trattati che ci ha permesso di ottenere elementi conoscitivi indispensabili per la realizzazione di un progetto equilibrato, efficace ed efficiente.

Inizia anche tu a realizzare i tuoi laboratori per bambini, oppure prova una delle nostre tante attività didattiche!

Se questo articolo ti è stato di aiuto condividilo!
Esplora i nostri laboratori didattici cliccando sulle immagini!
Di |31 agosto, 2016|News|0 Commenti

Lascia un commento

Send this to a friend